Cooperazione

[Pubblicazione] Vaccino Ebola: le azioni della comunità internazionale

Guinea, Liberia e Sierra Leone, l’attuale stima dei casi di morte e di contagio secondo l’OMS ha fatto segnare cifre molto elevate, rispettivamente oltre la decina e la ventina di migliaia. Numeri destinati a crescere, che hanno allarmato la comunità internazionale già dall’agosto del 2014. Attraverso numerosi forum, l’OMS, i Paesi africani e le organizzazioni no-profit di settore, stanno cercando un rimedio alla malattia tramite lo sviluppo di numerosi vaccini. In questo breve articolo cercheremo di fare il punto sulla situazione dello sviluppo dei vaccini, presentando i dati relativi all’impegno presente e futuro degli attori internazionali coinvolti. (altro…)

diritti

Blogging is not a crime. #FreeRaif

Raif Badawi, blogger saudita e prigioniero di coscienza.

Raif Badawi, blogger saudita, prigioniero di coscienza, condannato a 1000 frustate (50 a settimana) per aver creato un blog dove si mette in dubbio il ruolo della religione nell’Arabia Saudita, Free Saudi Liberals.

Faccio uno strappo alla lunga pausa pre-tesi scrivendo questo articolo perché, da neo-blogger, ma anche da persona con una certa sensibilità al rispetto dei diritti umani, non posso che sostenere, chiedendo anche a voi di farlo, l’appello di Amnesty International per la liberazione di questo ragazzo al quale si sta violando il diritto alla libertà di espressione. (altro…)

Generale

Non è tempo di pronostici

No, non è proprio il tempo di pronostici, né tanto meno di buoni propositi o addirittura di tirar le somme sull’anno appena concluso: questo 2014 per me finirà a metà Marzo, dopo la laurea, quando probabilmente non avrò più nulla da fare se non impegnarmi per la ricerca del lavoro e riallacciare i rapporti con molti amici.
(altro…)

diritti

Cosa possiamo fare noi per risolvere il conflitto Israelo-Palestinese

214485-jpg_108978Possiamo tranquillamente dirlo: la guerra a Gaza è stata un tormentone estivo. Ormai i giornali ne parlano poco anche se nulla è affatto cambiato.
Premetto che non voglio criticare i giornali italiani che avranno sicuramente buone ragioni a livello editoriale per parlare d’altro, specie ora che il “cessate il fuoco” regge da qualche mese. L’obiettivo che questo articolo vuole avere è quello di far luce ancora una volta, e sotto punti di vista differenti dalle solite news, sui problemi che affliggono questa regione dando al conflitto una soluzione differente da quelle classiche date fin ora, siamo noi stessi la chiave di svolta. (altro…)

GIS – Geographic Information System

Un buon titolo per la tesi di laurea

ce2bf199fc7ee9456db909ece9354837

La tesi, nulla di più bello, gratificante e facile che ci sia in un corso di studi!

È l’obiettivo finale per il quale si sta studiando, l’unica prova, dopo un sacco di esami, che dimostri la capacità dello studente di entrare nel mondo del lavoro. La cosa più importante dell’università a parer mio.

Purtroppo però, nel tempo la tesi di laurea è diventata via via giusto una formalità agli occhi di tutti: la si scrive perché lo si deve fare e addirittura c’è chi la vuole eliminare. (altro…)

Generale

Un giorno sarò un tecnico dell’emergenza

gisNon tutti lo sanno, ma da quando ho mollato Astrofica per intraprendere gli studi a Scienze Politiche, conservo un sogno nel cassetto: fare un lavoro tecnico, ma dinamico!

Devo ammettere che la mia facoltà mi ha lasciato tanto, ma mi ha fatto sentire spesso molto insoddisfatto.
Per carità, chi è una persona curiosa come me trova pane per i suoi denti a Scienze Politiche, ma il fatto di non avere in molte discipline una sola risposta su uno studio specifico, ma piuttosto molteplici interpretazioni, è sempre stata una cosa che mi ha fatto impazzire! Sono schematico e solo materie tecniche mi danno grandi soddisfazioni! (altro…)

diritti

Che male hanno fatto i gay Italiani?

tumblr_mx6j8axfyo1rg6wzxo1_500Ricordo ancora da bambino quando i miei genitori mi spiegarono per la prima volta il significato delle parole “ricchione” e lesbica che avevo sentito in strada. Parlo di 20 anni fa, ma i miei genitori si dimostrarono molto aperti per quei tempi, me ne parlarono come se fosse una cosa normale.

Ero un bambino curioso, ma la definizione di gay che mi fu data fu esaustiva: “persone che amano persone dello stesso sesso”, non potevo chiedere una espressione migliore in effetti.
Tutti potevano essere etero, gay, lesbiche, potevano cambiare sesso, ecc.. ai miei occhi filava tutto liscio..in fondo che c’era di male per una cosa del genere?

Ricordo come se fosse ieri invece la mia prima confessione (intendo il sacramento previsto dal cattolicesimo) a 10 anni, un momento tanto aspettato che arrivava dopo anni ed anni di catechesi. (altro…)